- Redazione

 

Cesena. Sono sedici le associazioni culturali che nel 2017 beneficeranno dei contributi messi a disposizione dall’Assessorato alla Cultura. Sono 12  progetti finanziati, sui 32 candidature, per quanto riguarda i progetti culturali; quattro, invece, le proposte di conferenze di associazioni culturali a cui è stato riconosciuto un contributo economico, a fronte di 10 richieste.

È questo l’esito – appena reso ufficiale con la pubblicazione della determina relativa –  dei due bandi lanciati dal Comune nel gennaio scorso per il sostegno alle attività delle associazioni culturali e di promozione sociale. “Come si ricorderà, infatti – rimarcano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Christian Castorri –  quest’anno per la prima volta abbiamo  dedicato  una specifica linea di finanziamento per conferenze e incontri, tenendoli separati dall’altro bando, rivolto alle iniziative culturali di tipo diverso. Una decisione, questa, presa alla luce dell’esito dei bandi 2015 e 2016, ma soprattutto in seguito al confronto maturato con le associazioni culturali. E questa soluzione ci ha permesso di allargare il plafond dei beneficiari”.

Per entrambi i bandi le domande sono state esaminate da una commissione interna di valutazione presieduta dalla Dirigente del Settore “Biblioteca Malatestiana, Cultura e Turismo” Elisabetta Bovero. Una prima verifica è servita per accertare il possesso dei requisiti previsti ed ha portato all’esclusione di due richieste per quanto riguarda il bando dei progetti culturali e di sei richieste per quello destinato a conferenze e incontri.

Lo step successivo è stato quello della valutazione delle domande giudicate ammissibili, con l’attribuzione dei punteggi e la definizione della graduatoria finale, con l’indicazione della somma messa a disposizione per i singoli progetti.

Per il bando riservato a conferenze e incontri, sono stati ammessi a finanziamento l’incontro per il 50° anniversario della scomparsa di Don Lorenzo Milani proposto dall’associazione Benigno Zaccagnini, l’incontro con Emanuele Fardella per la presentazione di “Insider, dentro la setta” a cura dell’associazione Mica Poco, la conferenza proposta da L’Aquilone di Iqbal su “La clownterapia in ospedale: l’esperienza dell’ospedale Bufalini di Cesena” e, infine, la conferenza “Dal libro dell’Esodo:parole e fotografie sulle fughe di oggi” promossa da Aidoru. Tutte e quattro le proposte hanno ottenuto l’importo massimo finanziabile che ammonta a 350 euro. Complessivamente, è stata assegnata una somma 1400 euro, a fronte di uno stanziamento iniziale di 3500 euro.

Più nutrita, invece, la graduatoria per il bando rivolto alle iniziative e ai progetti culturali, che ha messo a disposizione complessivamente  36.500 euro.

Si è piazzato al primo posto, con 79 punti, il progetto “Musica del mondo” dell’Arci Cesena che ha ottenuto un contributo di 4mila euro.

A un’incollatura, con 78 punti, si è piazzata l’associazione Barbablù con Cesena Comics & Stories , anch’esso finanziato con 4mila euro,

La graduatoria dei progetti finanziati prosegue con:

  • la Societas Raffaello Sanzio e il suo “Edipo sveglia il tempo, lo statuto musicale del teatro” (76 punti, contributo di 4mila euro);
  • l’associazione Mu con il progetto “Mu 05” (73 punti, contributo di 1900 euro);
  • l’associazione Orango con il progetto “La scienza dell’incredibile” (71 punti, 4mila euro);
  • l’Accademia Musicaesena con la sesta edizione di “Suoni e colori” (68 punti, 2.350 euro;
  • la Corale Polifonica Malatestiana con l’iniziativa “La voce degli angeli” (68 punti, 3.200 euro);
  • il coro Callas con l’opera “Cavalleria rusticana” (66 punti, 4.000 euro)
  • Via Terrea con il progetto “Le notti in giardino” (66 punti, 2.000 euro);
  • l’associazione Calligraphie con il progetto “Cristallino – Luoghi per le arti visive” (66 punti, 2.438 euro);
  • Campo della Stella con l’iniziativa “Maturita’ 2017. Sguardi sull’infinito” (66 punti, 3.560 euro),
  • l’Associazione Famiglie in 3D con il concorso letterario e artistico “Marco Tamburini e il mondo del jazz” (63 punti, 1.052 euro).

“Come si noterà – sottolineano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Castorri – sono stati finanziati vari progetti musicali. Non è un caso. Infatti, secondo la consuetudine di individuare ogni anno una tematica particolare, per il 2017 abbiamo scelto di privilegiare, con l’attribuzione di un maggior punteggio, le proposte dedicate alla pratica e valorizzazione musicale. Ma anche quest’anno, a colpire, è soprattutto la varietà e la qualità delle proposte pervenute, anche quelle rimaste escluse dai contributi. Da segnalare che nella prossima seduta, la Giunta prenderà in esame tutti i progetti ammissibili (compresi quelli non finanziati), per la concessione del patrocinio. E, naturalmente, se in sede di valutazione consuntiva si registreranno economie di spesa, si procederà con a scorrere nella graduatoria, assegnando le ulteriori risorse ai progetti successivi”.