- Redazione

Ravenna. Anche quest’anno i cani potranno accompagnare in spiaggia gli amici umani. E’ entrata infatti in vigore l’ordinanza comunale che, intendendo promuovere il benessere, la cura e la presenza degli animali, favorendo una corretta convivenza con l’uomo e tutelando salute pubblica e ambiente, consente l’accesso dei cani in alcuni tratti di spiaggia del litorale ravennate durante la prossima stagione balneare. Sono due le spiagge interessate: a Casalborsetti nel tratto di spiaggia libera della lunghezza di circa 70 metri a sud dello stabilimento balneare “Overbeach” e a Lido di Classe nel tratto di spiaggia libera della lunghezza di circa 30 metri a nord della scogliera, trasversale alla foce del fiume Savio. Qui l’accesso ai cani è consentito dall’alba al tramonto dal 13 maggio al 30 settembre. Hera provvede ad effettuare periodici interventi di pulizia e di risanamento dell’arenile. 
L’accesso alle aree di spiaggia è subordinato al rispetto di alcune prescrizioni: possono accedere alla spiaggia esclusivamente i cani regolarmente iscritti all’anagrafe canina; i proprietari/detentori dei cani sono responsabili del benessere, del controllo e della conduzione degli animali e rispondono, sia civilmente che penalmente, di eventuali danni o lesioni a persone, animali e cose provocate dall’animale stesso; i proprietari/detentori dei cani hanno l’obbligo di provvedere autonomamente all’ombreggiatura dei propri animali con idonei dispositivi, alla fornitura di acqua pulita per l’abbeverata e per eventuali docciature; i proprietari/detentori dei cani devono assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle esigenze di convivenza con le persone e gli animali che usufruiscono della spiaggia libera; i cani devono essere mantenuti al guinzaglio di lunghezza non superiore a metri 1,50; i proprietari/detentori hanno l’obbligo di portare con sé una museruola rigida o morbida da applicare ai cani in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali, o su richiesta delle Autorità competenti; i cani possono fare il bagno in mare nello specchio acqueo antistante la zona indicata; è interdetto l’accesso all’area dei cani di sesso femminile in periodo estrale “calore”; i cani devono essere esenti da infestazioni di pulci, zecche o altri parassiti; i proprietari/detentori dei cani devono rimuovere immediatamente qualunque deiezione prodotta dagli animali, e, a tal fine, devono essere muniti di palette/raccoglitori idonei, da riporre negli appositi contenitori installati nell’area. Le infrazioni saranno punite, se il fatto non costituisce reato, con sanzioni pecuniarie. Inoltre il Comune, come previsto dall’ordinanza balneare della Regione, autorizza i concessionari degli stabilimenti balneari che ne fanno richiesta, all’accesso degli animali nelle proprie strutture, previa verifica della predisposizione di aree adeguatamente attrezzate, delimitate e riservate e di specifici requisiti igienico-sanitari. Gli stabilimenti balneari che hanno fatto richiesta per l’accesso dei cani nei propri impianti sono: a Casalborsetti: Romeo; aMarina Romea: Aloha beach, Azzurro; a Marina di Ravenna: La duna degli orsi, White beach; a Punta Marina Terme: Profumo di mare, Dolce vita beach club;  a Lido di Dante: Classe; a Lido di Classe: Gustofino by Bagno Vanni, Jamaika beach, Cayo loco, 2000; a Lido Adriano: l’Arcobaleno.