- Redazione

Ravenna. La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà A.K., 60enne marocchino per il reato di gestione illecita di rifiuti pericolosi e non, in assenza delle previste autorizzazioni.

Ieri mattina, in Massa Lombarda, nell’ambito del contrasto al fenomeno del furto e riciclaggio di rame rubato, agenti della Polizia Ferroviaria di Ravenna hanno proceduto al controllo di un magazzino e dell’area ad esso adiacente. Durante il controllo i poliziotti hanno constatato nell’area cortilizia la presenza di diverse autovetture che si trovavano in un evidente stato di abbandono oltre a numerosi cumuli di materiali ferrosi e non. All’interno dello stabile sono state rinvenute molteplici parti di autovettura, quattro ciclomotori, una catasta di pneumatici usati, batterie esauste e varie attrezzature per lavorazioni meccaniche.

Il responsabile della struttura è stato identificato per  A.K., cittadino marocchino di 60 anni, risultato sprovvisto di qualsiasi autorizzazione al termine degli accertamenti è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di gestione illecita di rifiuti pericolosi e non. L’intera area è stata sequestrata.