- Redazione

Cervia.  Nelle scorse settimane nel Parco Gino Pilandri in Via Jelenia Gora a Milano Marittima il presidente dell’Ostalbkreis Klaus Pavel ha consegnato alla Consulta del Volontariato di Cervia il ricavato realizzato grazie ai giochi di legno donati alla città di Cervia. Saranno presenti numerose autorità e gli alunni della Scuola Primaria G. Mazzini e tutti i cittadini sono inviatati a partecipare. Nel 2015 in occasione della manifestazione “Cervia Città Giardino”, la provincia dell’Ostalbkreis, gemellata con la provincia di Ravenna, ha realizzato un allestimento speciale, dedicato all’infanzia, perché i giardini sono spazi che devono essere vissuti. L’allestimento composto da una serie di piste per biglie è stato realizzato dal gruppo artistico “Sculturies”, formato da diversi artisti che scolpiscono il legno, in collaborazione con il personale dell’Ostalbkreis. Tutto questo è stato possibile grazie ai proficui rapporti di amicizia e di collaborazione tra Cervia e la Provincia dell’Ostalbkreis che da anni partecipa a Cervia Città Giardino. L’obiettivo di vivere il giardino è stato pienamente realizzato, in quanto i giochi di legno continuano a divertire ed ad entusiasmare ogni giorno grandi e piccini, anche adesso nel Parco Gino Pilandri in via Jelenia Gora, sempre a Milano Marittima dove hanno trovato una dimora fissa. Ogni biglia ha un costo di 50 centesimi e può essere utilizzata senza limite di tempo. Il Presidente dell’Ostalbkreis Klaus Pavel, che ha fortemente voluto questo progetto, quest’anno donerà quanto incassato alla “Consulta del Volontariato di Cervia”, che continua a curare costantemente e con grande attenzione la gestione di questi giochi, per la realizzazione di obiettivi legati al sociale. Il Delegato al verde Riccardo Todoli ha dichiarato: <<E’ questo un esempio di come un giardino possa essere un bene per la comunità non solo da un punto di vista ambientale, ma sotto un aspetto ludico e anche sociale. Ringraziamo sentitamente il Presidente Klaus Pavel per la donazione e la Consulta del Volontariato, in particolare Oriano Zamagna e Luigi Nori che si occupano personalmente della cura e della gestione dei giochi e dell’attenzione che riservano al giardino>>.