- Redazione

Cesena.Offriva un colpo d’occhio bellissimo, ieri sera, piazza del Popolo trasformata in sala cinematografica e gremita da oltre mille persone accorse per seguire la serata d’apertura di Piazze di Cinema 2017. La loro presenza attesta nel modo più eloquente l’apprezzamento dei cesenati (ma in platea c’erano anche molti arrivati da altre città) per un festival che, giunto ormai alla settima edizione, si è imposto senza dubbio come uno degli appuntamenti di approfondimento culturale di maggior rilievo in riva al Savio. E proprio questo apprezzamento ci spinge a impegnarci per far crescere, ogni anno di più, Piazze di Cinema, con l’obiettivo di farlo diventare un’opportunità per l’intero territorio.

This slideshow requires JavaScript.

La presenza di Pif, intervistato brillantemente dal direttore della Cineteca di Bologna Gianluca Farinelli, e la sua grande disponibilità al dialogo con il pubblico presente, hanno visibilmente coinvolto ed emozionato l’intera piazza, e dopo l’intervista, la folta platea è rimasta incollata al grande schermo per assistere alla proiezione del suo film “In guerra per amore”.

In particolare, ci rende felici la numerosa presenza di giovani, segno evidente di come la cultura abbia la capacità, in qualsiasi momento, di uscire da quell’autoreferenzialità che spesso, per mancanza di volontà, le ha impedito di allargare lo sguardo. Siamo certi che il clima di festa che si respirava ieri sera continuerà per tutta la durata di Piazze di Cinema, accompagnato dalla curiosità e dalla partecipazione di tante persone: per questo motivo riteniamo opportuno, già da stasera, apportare alcuni correttivi all’organizzazione e alla logistica, mettendo in sicurezza (con la collocazione di transenne lungo il perimetro) – durante la proiezione del film – la splendida Fontana Masini.