- Redazione

Ravenna. Una tre giorni dedicata alla scrittura sulle colline del ravennate. Da venerdì 21 a domenica 23 luglio si tiene la sesta edizione della Fiera del libro romagnolo. Appuntamento al quale saranno presenti autori, riviste, case editrici ma anche soggetti istituzionali legati, in qualche modo, alla divulgazione culturale con declinazioni territoriali specifiche. Tra gli altri ci saranno l’associazione Friedrich Schurr, Bottega Bertaccini, il Girasole, Carta bianca, Parco della vena del gesso, Angelini editore, Il Ponte vecchio, Tempo al libro, Nuovo diario messaggero, Poli collezionista, tipografia faentina.
Durante l’evento, organizzato in piazza Mazzanti, si terranno appuntamenti diversi tra il comico e il culturale. Si parte venerdì alle 21 con “Bazar” lo spettacolo di Sgabanaza mentre sabato 22, sempre alle 21, verrà presentato il volume di Antonio Zambrini edito da “La Mandragora” su “Flora spontanea dell’Appennino Tosco-Romagnolo”. In caso di maltempo l’esposizione si terrà all’interno della Sala San Giovanni.