- Redazione

Forlì. A pieno regime i lavori di Barcaccia Underground, con 35 street artist in erba ed afferimanti impegnati a ridipingere l’asse centrale del parcheggio sul tema della libertà di pensiero, espressione ed opinione (art. 21 della Costituzione) fino a domenica.
Stanno terminando le loro opere gli artisti Moneyless, Gola ed Eron.
Gola interpreta l’articolo 9 della Costituzione, “Il paesaggio”, con una visione delle valli e dei fiumi del nostro territorio. Il posizionamento nello stradello che conduce ai mosaici di Impieri, al polmone verde della città non è casuale.
Eron artista di grandissima fama internazionale sta lavorando sui temi 21 e 3 della Costituzione, libertà ed uguaglianza, applicando il suo sapiente uso di bombolette spray, creando uno stile sfumato, quasi reale, ad un contesto magico, quello del vicolo San Domenico. La realizzazione struggente di panni stesi tra cui quelli di un carcerato di un campo di concentramento lascia senza parole.
Moneyless opera sulla parete di via Cobelli ed interpreta un tema di colore astratto, vista la presenza di finestre. Il suo intervento interviene in una strada rilevante di cucitura tra corso Garibaldi e il San Domenico.
Hanno contribuito alla realizzazione del festival come partner tecnici il gruppo IVAS Romagna Piattaforme Montana Cans e Hard Buff.