- Redazione

Cesenatico. “Vorrei informare i cittadini che non vi è alcuna “emergenza Rom” a Cesenatico come denunciato poche ore fa dalla Lega Nord.” Così il Sindaco di Cesenatico dopo un annuncio della Lega Nord “Nel pomeriggio di ieri nei pressi dell’area camper sulla S.S.16 sono arrivate alcune roulotte di proprietà di famiglie di nomadi. Già questa mattinata la Polizia Municipale di Cesenatico e i Carabinieri sono intervenuti sul posto per verificare la situazione e per informarli che in quella zona è consentita la sosta non oltre le 48 ore.
Nel pomeriggio odierno (pochi minuti fa) sono ritornati sul posto 5 agenti della PM di Cesenatico insieme al nostro Comandante e dopo un confronto le roulotte hanno lasciato l’area. Devo dire che attività di questo genere sono di routine durante la stagione estiva, accade spesso infatti che aree verdi pubbliche o private vengano utilizzate impropriamente ma le Forze dell’Ordine hanno messo a punto negli anni un sistema in grado di monitorare ed evitare che si creino dei bivacchi non consentiti.
Proprio per questo motivo abbiamo recentemente adibito a parcheggio custodito alcune di queste aree proprio per evitare tali fenomeni. Si tratta di un lavoro che Vigili e Carabinieri svolgono in silenzio, senza creare allarmi e li ringrazio per tutto quello che fanno per il nostro territorio.” e prosegue “Detto ciò non comprendo questo clima di odio e tensione sociale che la Lega e il Ministro dell’Interno stanno aizzando a livello nazionale e locale. In Italia ci sono problemi enormi come la corruzione e le criminalità organizzate che stanno distruggendo parti del nostro Paese e il problema oggi sarebbero i Rom? Magari anche da censire? Lo sapete che la stragrande maggioranza dei cittadini di etnia Rom presenti in Italia sono cittadini dell’Unione Europea? In linea di diritto significa censire francesi, tedeschi o olandesi presenti nel nostro Paese. Tutto ciò non mi sembra lavorare sulla sicurezza, ma lavorare sulla parte più buia dell’animo umano.”