- Redazione

Rimini. Sono stati denunciati dai Carabinieri di Rimini due fratelli, residenti nella provincia di Pesaro-Urbino. I due la notte del 18 agosto avrebbero sparato, in località Pennabilli verso una pattuglia di carabinieri Forestali e Guardie venatorie, il gruppo era impegnato nell’attività di monitoraggio, una tecnica chiamata ‘wolf bowling’.
Una tecnica grazie alla quale con ululati pre-registrati si capisce dove si trovano i lupi e la loro presenza in zona. I due uomini denunciati credevano fossero lupi veri e gli stavano sparando. Nella perquisizione venuta poi successivamente presso il loro domicilio, sono stati sequestrati due revolver detenuti illecitamente ad uso sportivo.