- Redazione

Più di duecento persone, ieri pomeriggio martedì 9 ottobre, erano presenti
al taglio del nastro con il quale è stata inaugurata l’Accademia
dell’Ospitalità Terenzio Medri.
Una giornata importante per la città di Cervia nella quale è nato
ufficialmente un polo formativo che ambirà a istruire giovani e aggiornare
imprenditori del settore turistico – con la convinzione che, in un momento
di crisi generale nei tanti settori produttivi, il turismo possa ancora
giocare un ruolo prioritario dello sviluppo economico ed occupazionale del
nostro paese.

La cultura dell’ospitalità, come punto di forza, è stato il comune
denominatore dal quale, tutti i presenti nella giornata di ieri, hanno dato
il loro contributo e formalizzato il loro impegno al fine di preservare il
ruolo di leadership della regione Emilia Romagna nel settore turistico.
Sostenere gli imprenditori del turismo, del commercio e servizi nella loro
crescita professionale, preparare personale altamente qualificato e offrire
alle imprese servizi di ricerca per la selezione del personale – con
particolare riguardo a quello stagionale – diventa dunque fondamentale e
strategico.
Presso l’Accademia dell’Ospitalità saranno attivati percorsi formativi
dedicati a imprenditori, a persone occupate nelle loro aziende che
necessitano di adattare le loro competenze ai mutati fabbisogni del lavoro e
alle persone disoccupate che vogliono investire il loro futuro professionale
nel settore turistico. Obiettivo principale dell’Accademia è promuovere e
diffondere una Cultura dell’Ospitalità – organizzando corsi con docenti di
alto livello garantendo un elevato standard formativo. Ma l’Accademia non si
limita alla formazione: uno degli altri obiettivi è orientare le persone
all’interno del mercato lavoro nell’industria del turismo, tramite la
condivisione di corsi e percorsi collaboratici con Istituti scolastici
superiori e Università.

Il cui Presidente Nazionale Federalberghi, Bernabò Bocca, ha dichiarato
“Federalberghi è molto contenta di questo invito e continuo a sostenere che
la Romagna, turisticamente parlando, è un esempio per tutta l’Italia. E
quando i nostri albergatori quando vengono qua imparano”

Il Presidente di Confcommercio Ascom Cervia Piero Boni ha dichiarato: “Oggi,
prende avvio un nuovo importante percorso che Confcommercio Ascom ha
sostenuto e promosso assieme a Iscom.ER. sin dal momento in cui l’idea è
nata.
A suggellare questo sforzo comune la decisione di organizzare per la prima
volta a Cervia, durante la giornata di ieri, il Consiglio Nazionale
Federalberghi. Il Consiglio si è riunito ufficialmente all’interno del
Teatrino della Casa delle Aie durante il pomeriggio. A seguire, sempre
all’interno dei locali dalla Casa delle Aie, una cena tradizionale romagnola
con musica e canti cervesi. I componenti del Consiglio Nazionale hanno
apprezzato moltissimo la cena tipica e il calore dell’ospitalità romagnola.
Ai presenti è stato donato, in segno di buon auspicio, un sacchettino del
Sale dolce di Cervia.

Il Presidente Federalberghi Ascom Cervia Maurizio Zoli ha dichiarato: “Per
Cervia è stata una grandissima giornata che ha visto la nascita
dell’Accademia dell’Ospitalità e la gioia dei componenti del Consiglio
Nazionale Federalberghi per il calore che gli abbiamo riservato. È stata
l’occasione, inoltre, per parlare dei problemi che riguardano gli alberghi
stagionali gettando le basi per il lavoro futuro”.

L’Amministratore Delegato Iscom.E.R. Andrea Babbi ha dichiarato “Volare
alto, sognare, non arrendersi mai…crescere e fare crescere” sono queste le
parole che Terenzio Medri ha lasciato in eredità e dalle quali è nata
l’ispirazione per creare la scuola di formazione dedicata all’ospitalità
turistica”
L’assessore alla comunità Gianni Grandu ha dichiarato: “Sono contento che
Confcommercio Ascom Cervia abbia pensato a questo luogo del quale Terenzio
Medri sarebbe molto orgoglioso”
L’Assessore regionale al turismo Andrea Corsini ha concluso “non volevo
mancare sia per l’amicizia che mi legava a Terenzio sia per l’importanza di
questa Accademia nell’offerta turistica regionale. Noi siamo una regione
all’avanguardia del turismo nazionale, e siamo in campo per confermare la
leadership. Insieme possiamo vincere le sfide che ci attendono”