- Redazione

Articolo UNO – MDP di Forlì sarà presente alle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione comunale di Forlì, partecipando alla coalizione che sostiene la candidatura di Giorgio Calderoni a Sindaco. Le ragioni della scelta sono essenzialmente due:

1. La prima è politica. Non ci piace l’aria che si respira nel nostro paese, la crescita di pulsioni xenofobe e razziste alimentate da governanti impegnati a coltivare e sollecitare paure e chiusure su cui poter lucrare successi elettorali. Non ci piace chi rinuncia ad un preciso dovere dello Stato di garantire la sicurezza armando i normali cittadini. Non ci piace chi rinuncia a creare lavoro investendo nelle necessarie opere pubbliche distribuendo in modo disordinato la pur necessaria assistenza.
2. La seconda è locale. La nostra regione, e con essa la nostra città, hanno raggiunto in questo ultimo mezzo secolotraguardi importanti e costituendo spesso un benchmark per gli altri territori. Sono stati raggiunti risultati importanti resi possibili da scelte amministrative lungimiranti e da una gestione della cosa pubblica comparativamente più efficace,più efficiente e più onesta, gestione che ha favorito il pieno dispiegarsi della laboriosità dei romagnoli. Vogliamo altresì segnare una presenza laica attenta ai temi dei diritti civili.

Forlì città civile, laboriosa, accogliente e solidale. Questa è la città che ci piace. Per conservarcela tale e farla ancora migliore dobbiamo battere la destra a trazione leghista.

Riteniamo che Giorgio Calderoni abbia le caratteristiche, nell’ambito del centro sinistra, di autonomia politica, di affidabilità e di competenza per guidare una coalizione che segni un cambio di passo nel governo della città. Per quanto ci riguarda partecipazione, innovazione e individuazione  di adeguati ambiti di governo sono insieme metodo e obiettivi, le chiavi per muovere le energie culturali, sociali, imprenditoriali, civili presenti non solo in città, ma anche nel territorio circostante, per permettere al forlivese di dare il proprio contributo a irrobustire il sistema Romagna.

Abbiamo messo sulla carta alcuni ragionamenti ed elaborato alcune idee che mettiamo a disposizione della coalizione. Come Articolo Uno – MDP vogliamo rappresentare la tradizione riformista della sinistra italiana e misurarla con le nuove sfide dell’uguaglianza e dei diritti sociali nell’era della globalizzazione, della tutela dell’ambiente nell’era del mutamento climatico.