- Redazione

Ravenna. Mercoledì 15 maggio l’evento è di quelli da non perdere.
Le 430 vetture della trentasettesima rievocazione storica della 1000 Miglia sfileranno verso la
città del mosaico più famosa al mondo, Ravenna.
La carovana della Freccia Rossa, dopo la partenza da Brescia e dopo aver attraversato
Desenzano, Sirmione, Valeggio sul Mincio-Parco Giardino Sigurtà, Mantova, Ferrara e
Comacchio, arriverà a Ravenna in serata per le 21:00, anticipata dalle auto moderne del Ferrari
Tribute to 1000 Miglia e del Mercedes-Benz 1000 Miglia Challenge che entreranno in città
verso le 19:30. Le automobili si dirigeranno poi verso Cervia-Milano Marittima, per la tappa
finale della prima giornata di gara.
Ravenna è una meraviglia nelle meraviglie: l’ex capitale bizantina conosciuta in tutto il mondo per
gli splendidi mosaici policromi tra i più belli della cristianità, ricca di monumenti paleocristiani,
con i suoi otto siti riconosciuti dall’Unesco come Patrimonio Mondiale dell’Umanità, farà da
palcoscenico per questa edizione 2019.
«Ravenna è stata inserita dall’Unesco nella World Heritage List, qui i nostri equipaggi avranno
l’opportunità di alzare lo sguardo verso monumenti inestimabili, a fare da sfondo al passaggio della
1000 Miglia 2019 – afferma Franco Gussalli Beretta, Presidente di 1000 Miglia Srl
– siamo molto orgogliosi di ritornare in una città così intrisa di fascino e dove la storia è protagonista,
una storia leggendaria come le auto della nostra corsa».
«Vogliamo far conoscere la 1000 Miglia a tutti, questo è un luogo di mare che unisce arte, cultura,
tempo libero – sottolinea Giuseppe Cherubini, Vicepresidente del Comitato
Operativo della 1000 Miglia 2019. Il nostro ringraziamento va quindi all’Amministrazione
comunale, alle associazioni di volontariato, alle Forze dell’Ordine e a tutte quelle persone che
contribuiranno a rendere questa edizione ancora più emozionante».