- Redazione

Si apre la stagione con il livellamento della duna di sabbia eretta a protezione delle spiagge di Cervia,Milano Marittima, Pinarella e Tagliata. Lunga 8 km la duna è realizzata ogni anno dalla Cooperativa bagnini di Cervia come barriera a protezione delle mareggiate per preservare gli stabilimenti balneari, il lungomare e le zone urbanizzate in prima linea, in apertura di stagione viene rimossa. Il costo complessivo è di 300.000 euroall’anno, a carico degli imprenditori balneari.

Arriva l’estate e la Cooperativa bagnini di Cervia ha iniziato i lavori per l’abbattimento della “duna”, la barriera di sabbialunga 8 km e collocata tra il mare e l’entroterra che proteggedalle mareggiate gli stabilimenti balneari, le abitazioni, gli alberghi e le attività commerciali del lungomare.

La realizzazione della duna, che ha un costo complessivo annuale di circa 300.000 euro, è totalmente sostenuta dai 200 stabilimenti balneari di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata associati alla Cooperativa bagnini.

Un costo che si può quantificare in 3 milioni di euro in dieci anni e che in questi giorni comprende il lavoro di livellamento della sabbia per permettere agli stabilimenti balneari di iniziare ad attrezzare la spiaggia.

La protezione nell’autunno 2018, costruita in tempi record, entro la prima metà del mese di ottobre, prevenendo così la grande mareggiata che in novembre si è abbattuta su tutte le coste italiane con effetti devastanti in tante località d’Italia.

“Si può definire un’operazione delicata quella dell’abbattimento della duna – afferma Fabio Ceccaroni, presidente della Cooperativa bagnini di Cervia – perché permette agli stabilimenti balneari di attrezzare la spiaggia e aprire realmente la stagione. Deve essere quindi realizzata bene e in tempo per le imminenti vacanze pasquali per permettere a tutti di essere pronti all’arrivo dei turisti, senza intoppi ed errori soprattutto per quanto riguarda il livellamento e l’estetica di una spiaggia che per quanto ci riguarda vogliamo sia sempre impeccabile”.