- Redazione

 

Hai appena avuto una mano fortunata in un casinò online, ma la gioia è durata poco: hai provato a ripetere la procedura decine di volte, ma a quanto pare non c’è verso di riuscire a riscuotere quanto ti spetta.

Cosa fare?

Il primo consiglio è di controllare subito se il portale sul quale stai giocando rientra tra quelli ufficialmente riconosciuti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) (qui per una lista). In caso contrario, purtroppo, potresti essere capitato su un portale truffaldino, che opera senza le dovute autorizzazioni, molto probabilmente senza curarsi dei diritti degli utenti.

Se il sito sul quale sei iscritto esercita abusivamente, corri il rischio di non riuscire a riscuotere le tue vincite e, purtroppo, anche quello di non poter recuperare le somme puntate. Contatta il servizio di assistenza del casinò virtuale chiedendo spiegazioni e, in caso di mancata risposta, segnala il portale alle autorità competenti.

Dopo questa introduzione doverosa, ci teniamo a rassicurarti: quella del portale clandestino non è l’unica spiegazione possibile. Proseguendo nella lettura, trovi una serie di spunti per semplici verifiche da effettuare nel giro di qualche minuto, che tuttavia potrebbero aiutarti a capire cosa è successo e perché non riesci a riscuotere.

Quale metodi di pagamento hai scelto per ritirare le tue vincite?

Come dovrebbe essere specificato all’interno delle pagine dedicate a “termini e condizioni d’uso” sul portale di gambling al quale sei iscritto, per ciascuno dei metodi di pagamento accettati, sono previsti precisi limiti minimi e massimi per quanto riguarda i versamenti e le riscossioni, nonché tempistiche diverso per il completamento delle operazioni.

Così, se il premio che stai tentando di riscuotere tarda ad essere accreditato, la ragione potrebbe risiedere semplicemente nei normali tempi richiesti dal tuo istituto bancario.

Come regola generale, il sistema più rapido per effettuare e ricevere pagamenti sul web è rappresentato dai servizi per il trasferimento di denaro online (PayPal e Skrill quelli generalmente accettati dalla maggior parte dei casinò virtuali). Anche carte di credito e carte prepagate/ricaricabili in genere garantiscono operazioni completate entro le 24/72 ore, mentre lo strumento in genere meno consigliato è quello del tradizionale bonifico bancario o postale (che richiede un minimo di 2 giornate lavorative di norma).

Oltre a quanto visto, i gestori dei casinò online si riservano il diritto di bloccare i pagamenti qualora ritengano necessarie verifiche sull’identità dell’utente, sulle sue ultime vincite o sui movimenti effettuati. In questi casi, l’attesa necessaria per ricevere l’accredito di un premio può superare addirittura i 10 giorni.

L’altro quesito che ti poniamo è: hai completato la procedura di attivazione del tuo conto gioco?

In molti casinò virtuali è possibile iniziare a giocare subito dopo la registrazione, con la clausola di provvedere all’attivazione del conto gioco creato parallelamente all’iscrizione entro 30 giorni.

Sebbene sia possibile giocare e vincere premi utilizzando un conto gioco non verificato, la riscossione dei premi risulta invece impossibile. Il conto gioco, in effetti, è proprio uno strumento che nasce per prevenire scambi di denaro illecito, assimilabili ad attività di riciclaggio. Per impedire l’accesso ai soggetti minori di 18 anni e, allo stesso tempo, evitare che uno stesso utente possa registrare più account sul medesimo portale, per verificare il conto gioco è necessario provvedere all’invio di un documento di identità (o seguire la procedura indicata dal gestore per la verifica dei propri dati anagrafici).

Una volta attivato il tuo conto gioco, non dovresti aver problemi a richiedere l’accredito delle vincite conquistate giocando.

Infine, sei sicuro che l’attivo che stai tentando di prelevare sia effettivamente rappresentato da vincite?

Tutti i casinò online propongono bonus di benvenuto ed altre promozioni pensate per incentivare i nuovi giocatori e per premiare quelli più fedeli. Le somme accreditate in questo modo, tuttavia, solitamente possono essere spese solamente all’interno del casinò, ma in nessun caso riscosse e convertite in denaro reale.

Il consiglio è quello di accedere al tuo account e di analizzare il saldo del tuo conto gioco, sottraendo al totale quanto guadagnato grazie ai bonus. In aggiunta, ricorda che quanto detto vale anche per le ricariche ed i depositi da te effettuati: non puoi ritirare quanto appena versato, tranne che nel caso in cui tu scelga di disattivare l’account e cancellare il conto.

Per spiegare in modo semplice questo ultimo passaggio, ti proponiamo un semplice esempio.

Poniamo di aver registrato la nostra utenza su un casinò online certificato ADM. Prima di iniziare a giocare, seguiamo tutta la procedura per la verifica del conto gioco, inviando al casinò online una scansione fronte/retro della nostra carta di identità ed effettuando un primo versamento di 50 euro tramite PayPal.

Il casinò online ci premia con un bonus di benvenuto di 15 euro. In più, usufruiamo anche di un’altra promozione dedicata ai giocatori che scelgono le roulette online (qui per un esempio), per un totale di 25 euro di bonus. Il saldo complessivo con il quale cominciamo a giocare è quindi pari a 75 euro.

Dopo una sessione di gioco di poco più di dieci minuti, ci troviamo ad aver collezionato vincite per 35 euro, ma anche ad aver perso circa 20 euro. A fine sessione, quindi, avremo portato a casa un guadagno pari a 15 euro, per un saldo complessivo di 90.

A questo punto, decidiamo di riscuotere la nostra prima vincita. Attenzione però: la somma effettivamente disponibile per il prelievo equivale esclusivamente a quanto conquistato durante il gioco (15 euro), mentre la restante parte, come specificato in precedenza, è rappresentato dal nostro deposito iniziale e dall’importo del bonus.