- Redazione

Nel corso degli anni, i telefoni cellulari hanno cambiato in maniera radicale la nostra vita. Gli smartphone hanno modificato in modo sostanziale quello che è il nostro rapporto col mondo e l’interazione con le attività quotidiane. Sono passati quasi 10 anni da quando è stato pubblicato e venduto il primo telefono cellulare, ovvero l’iPhone. Tale cellulare, oltre alle classiche attività, svolgeva anche dei servizi accessori, come per esempio la connessione internet costante, l’utilizzo di alcune applicazioni che potevano facilitare lo svolgimento di una serie di compiti. Da allora, è cambiato totalmente il modo di comunicare, con l’interazione a distanza molto più facile grazie all’utilizzo di mail, di social network e non solo. Quella del telefono cellulare è diventato una vera e propria dipendenza, in quanto si può svolgere qualunque tipologia di attività da ogni posto. In primis, è possibile svolgere azioni burocratiche, oppure semplicemente collegarsi a un sito come casino.netbet.it e iniziare a giocare come si farebbe in un vero casinò. Ci si può connettere in ogni posto del mondo ed inoltre, c’è anche la possibilità di acquistare o vendere tutto ciò che si desidera.

La dipendenza dagli smartphone, come sono cambiati i rapporti tra le persone

Quello che è cambiato molto nel rapporto con il mondo esterno sono soprattutto le relazioni interpersonali. Infatti, il telefonino mette in relazione le persone grazie all’utilizzo dei social network e servizi di messaggistica istantanea, come ad esempio Messenger, Snapchat oppure Whatsapp. Connettersi con chiunque senza il bisogno di vedersi, nel corso del tempo ha modificato il modo in cui ci si confronta e si parla di qualunque cosa. Inoltre, anche la possibilità di fare videochiamate oppure di connettersi e parlare face to face anche con chi si trova dall’altra parte del mondo, ha accorciato le distanze. Vi è stata una modifica sostanziale di quelli che sono i rapporti umani.

Pratiche burocratiche e attività, il vantaggio degli smartphone

Grazie agli smartphone, negli ultimi 10 anni è stato anche possibile svolgere una serie di pratiche ed attività che prima richiedevano di recarsi per forza in un posto. Questo è sicuramente un vantaggio in quanto, oggi ad esempio, con l’utilizzo dell’home banking, di servizi di posta eccetera, si ha la possibilità di poter svolgere qualunque tipo di servizio senza troppe difficoltà. Di certo, l’utilizzo del dispositivo mobile ha reso molto più facile questo approccio che è stato anche facilitato dalla nascita di nuove applicazioni per dispositivi mobili che hanno reso ancora più pratico qualunque tipo di mossa in rete.

L’intrattenimento e il gioco con gli smartphone

Nel corso degli ultimi anni, è possibile svolgere qualunque tipo di attività ludica grazie ai dispositivi mobili. Eppure, basta connettersi a qualunque sito per giocare come se si fosse in un casinò. Inoltre è possibile divertirsi con video, giochi in rete e tutto ciò di cui si ha bisogno. Questa possibilità ovviamente ha fatto in modo che rapportarsi anche all’aspetto ludico sia molto più facile oggi giorno. Si tendono a scegliere giochi che siano veloci e pratici, in modo tale da continuare a giocare senza sosta e in modo sempre più sorprendente ed accattivante, senza più le lunghe attese di tornei estenuanti. È per questo che sono sempre di più coloro che scelgono di giocare a slot machine oppure nuovi giochi Arcade piuttosto invece, che continuare con i giochi a torneo di poker che sono in netto calo rispetto al passato. L’aspetto ludico non si ferma al gioco. Anche social network come ad esempio YouTube, che si occupa della condivisione di video in ogni angolo del mondo, sono praticamente utilizzati ogni giorno da cittadini provenienti da ogni parte del Pianeta.

 

Gli smartphone creano dipendenza

I dispositivi mobili sono diventati per noi importantissimi. La tecnologia si sta sostituendo agli esseri umani praticamente in ogni mossa. Qualunque dubbio, o perplessità ma anche per ragionare o appuntare qualcosa utilizzando dispositivi mobili. Senza il nostro smartphone ci sentiamo smarriti e soli. Secondo uno studio effettuato dall’agenzia Locket su un campione di circa 150 mila persone, è emerso che almeno 110 volte al giorno controlliamo il nostro dispositivo mobile in una sorta di costante interazione. Stando ai dati emersi dallo studio effettuato dell’agenzia, si impiega molto più tempo a chattare con qualcuno che non si trova con noi piuttosto che a comunicare con chi si trova magari nella nostra stessa stanza. Fino a qualche anno fa questo era letteralmente impossibile mentre oggi invece, è diventata una prassi quotidiana.