- Redazione

Ha inaugurato venerdì 19 luglio, alle ore 18.30, presso i Magazzini del Sale di Cervia, alla presenza del sindaco della città, Massimo Medri, dell’assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, del vicepresidente e del direttore della CNA di Ravenna, rispettivamente Mauro Gasperoni e Massimo Mazzavillani, la mostra “VISIONARI E APOCALITTICI di ordinaria follia”, curata dal prof. Claudio Spadoni.

Una esposizione con oltre 60 opere di cinque artisti: Eron, Giovanni Fabbri, Chiara Lecca, Gian Ruggero Manzoni e Luca Piovaccari. Insieme a questi, un omaggio a tre singolari figure della generazione precedente: Mattia Moreni, Germano Sartelli, Demos Ronchi.

“Un appuntamento importante – sottolinea Massimo Mazzavillani, direttore della CNA di Ravenna – che, ancora una volta, vuole promuovere la crescita culturale e artistica del territorio in un’ottica di ulteriore qualificazione dell’offerta turistica, all’interno di un progetto più vasto che intende affermare i valori dell’artigianato e della piccola impresa, da sempre protagonisti dello sviluppo economico, sociale e culturale del nostro territorio”.

La mostra sarà accompagnata da un catalogo con un testo introduttivo del curatore, la documentazione dei lavori esposti e testi critici dedicati agli artisti.

L’evento è stato reso possibile grazie al contributo di: COMUNE DI CERVIA, GRUPPO HERA SPA, ASSICOOP ROMAGNA FUTURA-UNIPOLSAI, SEDAR CNA SERVIZI, ARCO COSTRUZIONI GENERALI, CIICAI, GRUPPO CONSAR RAVENNA, ELFI S.P.A., GASPERONI DESIGN, LEONARDO DESIGN, DEDALO, GRAFICHE MORANDI.