- Redazione

Cervia Sapore di Sale torna dal 5 all’8 settembre. Oltre al bianco carico di sale dolce tante interessanti novità
Torna come ogni anno la festa tutta dedicata al sale di Cervia. Una festa in cui i grandi protagonisti sono sale, tradizione e gastronomia. L’arrivo del sale prodotto nella salina Camillone è come sempre il momento clou della festa ma l’edizione 2019 presenta anche tante novità
giovedì 5 settembre.
Partenza col Trenino dalla Torre San Michele alle ore 16.00 alla volta del Centro Visite Salina di Cervia per vivere l’esperienza Salina da Mangiare. Una opportunità interessante e gustosa per conoscere peculiarità di prodotti tipici al Sale Dolce di Cervia dal racconto dei produttori e al tempo stesso godere del paesaggio magico delle saline in una escursione in barca. Al ritorno le degustazioni alla Torre San Michele dalle 17.30 alle 19.30, potranno soddisfare la voglia di sperimentare i sapori. I posti sono limitati ed occorre la prenotazione allo 0544.973040.
In Piazzale dei Salinari ore 18.00 Sicilia e Toscana in tavola propone la presentazione e degustazione del Panino col lampredotto curato dal trippaio-chef Luca Cai e del Quinto Quarto di tonno. Alle 18.30 sulla Banchina del porto canale davanti al Magazzino del Sale Torre lo Chef Gregorio Grippo, del ristorante La Buca di Stefano Bartolini, presenta il Mare in un Panino 2019

Alle 19.00 sul Porto Canale e sul Piazzale dei Salinari partirà ufficialmente la Festa col taglio del nastro del sindaco Massimo Medri dalla barca storica Tre Fratelli. A seguire alle Officine del Sale (ore 20.00) si terrà la Cena Inaugurale a cura di Slow Food Ravenna sezione Cervia, con le straordinarie preparazioni dello chef Gianluca Gorini e del suo staff, dell’omonimo ristorante “Da Gorini” di San Piero in Bagno. Prenotazione obbligatoria, massimo 50 coperti, € 65,00 a persona.
(per i soci Slow Food e Ais € 60,00. Prenotazione 0544 976565 – 393 8241077)

Venerdì 6 settembre
Al Magazzino del Sale Torre Ore 11.00, Dall’Adriatico al Tirreno, dal Canale di Sicilia al Mare Interno di Gozo. Le città del sale si incontrano a Cervia per sollecitare una nuova attenzione alle saline d’Europa e del Mediterraneo con l’obiettivo di costituire l’ Associazione delle Città del Sale. 
La tutela di questo patrimonio è la strada maestra per la salvaguardia ambientale, economica e culturale di questi luoghi, che sono anche apprezzatissimi itinerari naturalistici e turistici.

Ne parlano: il Sindaco di Cervia e i rappresentanti delle saline di Aigues-Mortes (Camargue, Francia), Cervia, Comacchio, Gozo (Malta), Margherita di Savoia, Ston (Dubrovnik, Croazia) e Trapani. Intervengono: Massimo Medri, Sindaco di Cervia,Paolo De Castro europarlamentare, responsabile Gruppo S&D Commissione agricoltura del Parlamento europeo; Girolamo Turano, assessore attività produttive Regione Sicilia; Andrea Corsini, assessore al turismo Regione Emilia-Romagna; Rosalia D’Alì, assessore al turismo del Comune di Trapani