- Redazione

Scende la duna, inizia l’estate. Le operazioni di livellamento del materiale sabbioso sono partite l’11 maggio nelle località di Tagliata Pinarella, Cervia e Milano Marittima. La spiaggia sarà quindi pronta per essere attrezzata dai bagnini non secondo la consuetudine, ma in conformità con i protocolli regionali. Tra gli ombrelloni troveremo uno spazio oltre il doppio rispetto a quello attualmente previsto, vi saranno percorsi dedicati per l’ingresso e l’uscita dei clienti. La spiaggia si appresta ad accogliere i turisti. 

La realizzazione della duna, che ha un costo complessivo annuale di circa 300.000 euro, è totalmente sostenuta dai 200 stabilimenti balneari di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata associati alla Cooperativa bagnini.

“La duna negli ultimi dieci anni è costata ai bagnini 3 milioni di euro. – contina Ceccaroni -. La Cooperativa Bagnini ha già provveduto a inviare un’istanza per il contributo pubblico trattandosi di essenziali opere di difesa anche del comprensorio abitato e pinetale di Cervia che non possono continuare a gravare solo sulle spalle degli stabilimenti balneari”.